Viaggia con noi, iscriviti alla Newsletter, riceverai le Offerte Speciali e le NovitÓádalle Strutture

Blog

Val di Vara - ┬ę Shutterstock
Luoghi da vedere

Val di Vara, la Valle del Biologico

Varese Ligure - By William Domenichini (Own work) [GFDL, CC-BY-SA-3.0 or CC BY-SA 2.5-2.0-1.0], via Wikimedia Commons

Si scrive Val di Vara, si legge Agricoltura Biologica

Forse è un po’ fuori dai circuiti turistici più famosi, ma assolutamente dentro i circuiti del turismo eco-sostenibile. E’ la Val di Vara, in provincia di La Spezia, zona sospesa tra la terra e il mare con alle spalle il Golfo dei Poeti e le 5 Terre. Da 15 anni , è impegnata in un progetto di recupero del territorio e delle tradizioni contadine, per la rivalutazione delle produzioni locali secondo i principi dell’agricoltura biologica. 

E’ conosciuta ormai quindi come la “Valle del Biologico”. Tutta l’economia e buona parte la vita della valle, infatti, sono state riconvertite in modo ecologico: pannelli fotovoltaici sui tanti tetti, pale eoliche che forniscono energia pulita, fino a programmi di educazione ambientale per i bambini e alle tante aziende agricole (principalmente zootecniche) che producono offrono al mercato esclusivamente prodotti biologici.

Ma le aziende agricole del luogo non sono da meno: decine di migliaia di quadrati di terreni vengono coltivati biologicamente ortaggi, frutta, cereali, pomodori, melanzane, peperoni, patate, cetrioli, insalata, verdura, fragole, pesche e mele.

Alberghi,agriturismi, bed and breakfast, case vacanze, hotel, ristoranti  e negozi alimentari aderiscono alla filosofia biologica, ed è qui che si possono acquistare vino, olio, miele, limoncino, yogurt, marmellate e prodotti cosmetici a base di olio d’oliva. 

Fiume Vara - By William Domenichini (Own work) [GFDL, CC-BY-SA-3.0 or CC BY-SA 2.5-2.0-1.0], via Wikimedia Commons

Tanti piccoli borghi in Val di Vara

I paesi della Val di Vara (Liguria)  sono di origini medievali: lo dimostra il loro arroccamento in cima a delle alture e la loro forma quasi circolare, con attorno una cinta muraria, per impedire l'accesso al cuore del borgo. Oggi presentano al visitatore suggestivi centri storici, grovigli di carruggi e di casette variopinte pigiate fra di loro, piccoli portici e monumenti pubblici, spesso di matrice religiosa. La natura che li circonda è un paradiso per chi ama le passeggiate: boschi e corsi d'acqua incontaminati, vasti prati e crinali.

I suoi Comuni sono 15. BolanoFollo e Riccò del Golfo nella Bassa Val di VaraPignone, Beverino, Calice al Cornoviglio, Borghetto Vara e Brugnato, nella Media Val di VaraCarrodano, Carro, Zignago, Rocchetta Vara, Sesta Godano, Maissana e Varese Ligure, nell'Alta Val di Vara. Molti di loro non a caso sono inseriti nella categoria “Borghi più belli d'Italia”.

Un po’ di la storia. La valle fu il confine dell’impero bizantino e quindi sotto  la dominazione longobarda e franca. Molto importante fu la diocesi di Brugnato, (1133) sede vescovile, che estese i suoi confini fino a Sestri Levante e a Pontremoli, direttamente a contatto con la diocesi di Luni, nella quale confluì con l'arrivo di Napoleone. 

Dove dormire in Val di Vara

06/03/2015
Salgari
Redazione Viaggio-in-Italia
(vedi tutti gli articoli di questo Autore)
N.B. - Nonostante sia stata posta la massima cura nella preparazione e nella revisione dei testi in Agenda e Blog, questi potrebbero non essere del tutto precisi o aggiornati. Si consiglia di verificarli con i siti ufficiali o autorevoli, collegati nelle rispettive pagine. Viaggio-in-Italia non si assume responsabilità di eventuali errori o imprecisioni, invita i lettori a segnalarli a: info@viaggio-in-italia.it per consentirci il controllo e la correzione.

Argomenti nel Blog

Regioni

Cancella i Filtri

Eventi in Agenda

Vedi tutto »

Articoli del Blog

Vedi tutto »